TROVA IL TUO IMMOBILE

vendita affitto

Contattaci:

Tel +390185 65975 Cel +39327 1923809 rapallo@mbagenzieimmobiliari.it
Banner Mutuo

Alcuni consigli pratici per evitare perdite di calore in casa

Inserito il 04/11/2020

Vuoi avere una casa a prova di freddo, con un ambiente caldo, anche se le temperature si abbassano? Un desiderio che richiede qualche investimento, che a lungo andare si noterà nella bolletta del riscaldamento. Ma esistono diversi modi per risparmiare sulla bolletta ed evitare anche le temute perdite di calore a casa. Ecco qualche consiglio per avere una casa calda e pagare di meno.

Tappeti ovunque. Può sembrare ovvio, ma i tappeti danno un tocco caldo alla casa e ostacolano la perdita di calore dal pavimento (che, se non è isolato, fa perdere tra il 5% e il 10% del calore). Ce ne sono in molti tessuti, ma se vuoi un consiglio, la cosa migliore è la lana: è calda, è un materiale naturale ed è resistente. Tutti vantaggi.

Devi pitturare? Bene, opta per una vernice termica, che forma una camera d'aria e consente di risparmiare fino al 40% sul riscaldamento. Di solito è realizzata in bianco (che non è male, se si vuole dare luce alla stanza), ma sopra di essa si può utilizzare qualsiasi altro colore. E' possibile anche isolare le pareti con tappi di sughero e resine naturali: non solo isolano dal freddo, ma costituiscono anche un ottimo isolamento acustico e sono traspiranti. Tutti vantaggi.

Continuiamo con le pareti. Si può mettere uno zoccolo in legno, che aiuterà a isolarle termicamente (circa il 20% del calore viene disperso attraverso le pareti) e blocca il rumore. I lavori di montaggio sono molto semplici.

Divani con rivestimento. E' lo stesso discorso dei tappeti, i rivestimenti danno un tocco caldo e li rendono anche più caldi. La cosa migliore, per la comodità, è optare per modelli elastici che si adattano al divano. E non dimenticare un paio di coperte sul divano: di lana tanto meglio.

Tessuti per il letto. Le lenzuola di flanella sono più calde. Oppure, in mancanza, poliestere con un tocco vellutato. A proposito, ci sono anche quelle termoregolatorie. Se si sceglie una trapunta, è meglio che abbia un'ovatta spessa 1,5 cm. Se si sceglie un piumino, per temperature di 18-24 gradi bastano 125 grammi. Se non si ha il riscaldamento di notte, cosa normale, consigliamo un piumino da 375-400 g/m2.

Tende spesse, doppie o termiche, come preferisci. Sono più calde di quanto si possa immaginare. Le migliori sono quelle di ciniglia o velluto. Le termiche riducono le perdite di calore del 25%.

Attenzione ai vetri e alle finestre, dalle quali fuoriesce dal 25% al ​​30% del calore. E' meglio scegliere quelle con chiusure più ermetiche. Quelle in PVC proteggono maggiormente dal freddo. Se non si vogliono cambiare, si possono rinforzare quelle che si hanno con delle guarnizioni.

Articolo visto su Idealista

 CHATTA   CHIAMACI